E’ cominciata l’ESTATE DEI BAMBINI

Cari amici che fate le adozioni, gradite i nostri saluti più amichevoli da parte nostra e dei vostri orfani.
Ringraziamo Dio che ci dà ancora questa occasione per dirvi la nostra situazione. I nostri e vostri orfani stano bene. Quelli che si ammalano, sono parecchi e ricevono le cure al dispensario dove ogni mese paghiamo una fattura salata.

Gli orfani che abitano nei quartieri della parrocchia di Kamenge, hanno cominciato “l’ESTATE DEI BAMBINI” lunedì 11 luglio. Sono molto felici perché condividono lavoro e gioia con gli altri bambini. L’Estate dei bambini e ragazzi durerà un mese. È una fortuna per loro d’essere occupati durante le vacanze e mangiare qualche buon piatto, un rarità per loro.

In questo mese di luglio, abbiamo cominciato il lavoro di rimpiazzare gli orfani che hanno più di 14 anni. Vi invieremo le liste dei nomi degli orfani che saranno tolti e dei nuovi che li impiazzeranno. Negli anni scorsi qualcuno tra voi ha deciso di continuare ad accompagnare il suo orfano fino al fine degli studi delle elementari. Per quelli che ancora lo desiderano noi continueremo con i loro orfani.

La crisi politica e economica che scuote il nostro paese ha fatto sì che qualche orfano sia fuggito con il suoi familiari all’estero. Quanto alla sicurezza, è un momento di falsa calma.
Il dialogo tra burundesi, quelli residenti qui e quelli fuggiti all’estero, è cominciato in maggio a Arusha (Tanzania), per mettere fine a questa crisi, ma non c’è stata nessuna conclusione. Non sappiamo neppure se riprenderà. Intanto, nei quartieri che hanno contestato il terzo mandato del presidente continuano gli arresti, i casi di tortura e l’uccisione di persone.
La situazione economica continua a degradarsi. C’è una forte svalutazione in atto della moneta. Se poco fa con un euro ricevevamo 1.700 FrBu ora un euro vale fino a 2.560FrBu. I prezzi dei prodotti di prima necessità sono aumentati. Le zucchero, se lo trovi, è a 1,5 euro kilogrammo.
I sintomi della malnutrizione continuano ad aumentare. Nei bambini questa malnutrizione li rende vulnerabili a tutte le malattie. Vicino alla parrocchia, in questo periodo, abbiamo trovato tre casi di mamme che hanno abbandonato i loro neonati o in luoghi deserti o anche vicino ai rifiuti. Questo a causa della miseria dovuta alla crisi politica-economica che attraversiamo. Vogliamo ringraziare in particolare uno dei nostri amici che ha adottato uno di questo tre neonati. Noi non ci perdiamo d’animo.

Vi ringraziamo di tutto cuore per il vostro sostegno spirituale e finanziario che continuate a testimoniarci. Tanti di voi hanno difficoltà e per la salute e per il lavoro. Noi vi aiutiamo a superarle facendo pregare i nostri e vostri orfani per voi. Gradite i nostri saluti più cordiali.

Anne Marie, Mariette, Agnès,Donatien, Pilote De Dieu, Léopold con Padre Luigi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *