Le visite alle associazioni degli orfani di Novembre

Carissimi amici che fate le adozioni,
ricevete i nostri saluti e quelli dei nostri e vostri orfani.
Come sapete, ogni trimestre organizziamo visite alle associazioni degli orfani, che ci impegneranno tutto il mese di novembre. Abbiamo notato che le visite che facciamo sono necessarie alle associazioni. Andiamo sulla collina dove i nostri orfani vivono per vedere la loro situazione e le loro attività. Ci dicono i loro problemi e noi cerchiamo di dare loro consigli pratici secondo l’esperienza che abbiamo trovato altrove. Durante queste visite, faremo una valutazione annuale per vedere se hanno avuto un buon rendimento.
Le difficoltà non mancano, ma il problema principale è lo spirito di alcuni membri dell’associazione: l’individualismo. Spesso si rifiutano di lavorare insieme, vorrebbero dividere la proprietà comune e preferirebbero lavorare da soli.
Per fortuna, ci sono altre associazioni che stanno preparando piccoli progetti per investire i soldi che hanno guadagnato.

Per quanto riguarda lo stato di salute degli orfani, in questi ultimi mesi, abbiamo fatto curare decine e decine di orfani ammalati a causa di un’epidemia di malaria, in forma grave. Cogliamo l’occasione per ringraziarvi calorosamente. Perché il vostro aiuto ha fatto vivere tanti orfani che sarebbero morti a causa della malaria. Devono la vita a voi.

La situazione economica resta molto preoccupante. A parte l’inflazione e l’aumento dei prezzi causato dalla crisi politica che stiamo vivendo, si è aggiunta la siccità che ha colpito il paese da aprile fino ad oggi. Nelle province del nord del Paese, la gente ha dovuto lasciare la casa a causa della carestia. Il raccolto di questa stagione non sarà buono.

Con la disponibilità di alcuni di voi, il Pranzo di Natale con 1.000 poveri (a qualsiasi religione essi appartengano) viene fatto anche quest’anno e, se la vostra generosità sarà grande, aggiungeremo il dono di un chilo di riso – equivalente € 1 – ad ogni partecipante. Così i nostri poveri potranno continuare la festa a casa loro, il primo dell’anno.

Vi auguriamo una buona salute e successo nelle vostre attività quotidiane. Sappiamo che alcuni di voi hanno delle difficoltà a causa della malattia o di altri problemi.
Vi assicuriamo le nostre preghiere e soprattutto quelle dei vostri orfani. Sappiate che le loro preghiere, secondo la Bibbia, penetrano le nubi e arrivano al cuore di Dio.

Mariette, Anne Marie, Agnès, Jeanne, Donatien, Pilote De Dieu, Léopold, Richard con Padre Luigi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *