Lettera di Agosto

Cari amici che fate le adozione dei nostri orfani,
cogliamo l’occasione di parlarvi dei nostri e vostri bambini adottati.
Nell’organizzazione della “ESTATE DEI BAMBINI” di quest’anno, abbiamo inscritto 3.501 bambini seguiti da 116 animatori raggruppati in 5 centri. Ciascuno ha pagato 1.000FrBu=€ 0,25 per la partecipazione, eccetto per gli orfani che sono stati inscritti gratuitamente.

Gli orfani della sola parrocchia di Kamenge sono 386. Abbiamo chiesto loro come si sono sentiti tra i gruppi di bambini. Hanno manifestato la loro gioia di avere trovato l’affetto materno nei loro animatori. I nostri orfani ci dicono: “Abbiamo trovato momenti di gioia a giocare con gli altri bambini, siamo diventati amici e resteremo amici. Ci siamo sentiti in famiglia. Abbiamo imparato molto cose. Ogni mattina, c’è la parola di Dio che ci dà forza e ci prepara alle attività del giorno.
Siamo raggruppati in diversi mestieri: la falegnameria, taglio e cucito, l’elettricità e la manualità.

Tutti noi stiamo fabbricando degli oggetti che saranno utili per la casa e per noi. I nostri responsabile sono contenti di quello che stiamo facendo. Esempio: fabbrichiamo un piccolo sacco per portare il materiale scolastico, costruiamo un seggiolino per la casa, impariamo a fare un piccolo impianto elettrico sia con l’elettricità alternata sia con i pannelli solari. Una volta la settimana possiamo mangiare una grande quantità di riso e di fagioli e soprattutto un pezzo di
carne che è una cosa unica per noi, come un tesoro. Dato che abbiamo 5 centri , cominciamo il lunedì per terminale il venerdì. Ma durante la settimana portiamo viveri o vestiti o saponi, quello che ciascuno può portare. È con grande gioia che il sabato possiamo andare visitare persone anziane e sole, malati e famiglie bisognose. Per questo diciamo un grande grazie a voi che ci aiutate a continuare queste opere. Che Dio benedica largamente voi che ci aiutate e quelli chi
organizzano l’Estate dei bambini”.

Al termine dell’estate faremo la distribuzione dei viveri agli orfani. La situazione politica ed economica che viviamo è molto pesante. Viviamo nella speranza che
dopo tanti incontri di riconciliazione falliti possano arrivare a un dialogo che permetta a chi è in esilio di rientrare e si possa avere la pace.

Vi salutiamo con tanto affetto e riconoscenza.
Anne Marie, Mariette, Agnès, Jeanne, Pilote De Dieu, Léopold, Donatien, Richard e Luigi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *