Lettera di Maggio

Cari amici che fate le adozioni e voi che sostenete le nostre varie attività,
ricevete i nostri cari saluti e quelli di ciascuno dei nostri e vostri orfani. Come alcuni di voi sanno, padre Luigi è in Italia per controlli sanitari. Cogliamo quest’occasione per ringraziarvi per la vostra ospitalità e accoglienza verso di lui.

Nel mese d’aprile abbiamo visitato le associazioni degli orfani di diverse parrocchie. Alcuni si trovano nelle montagne a più di 150 km dalla Parrocchia di Kamenge con strade cattive. Siamo riusciti a farlo nonostante le difficoltà. Abbiamo visto che il tenore di vita degli orfani che seguiamo attraverso l’aiuto che date è migliorato. Ci sono responsabili che lavorano davvero! Tutto ciò che abbiamo visto ci ha aiutato a sperare un buon futuro per i nostri orfani.

Piano, piano, cominciano ad abituarsi all’autofinanziamento.

Ecco alcune storie:

Nella parrocchia di Masango, una parrocchia che si trova a circa 80 km da Kamenge, grazie ai benefici delle attività associative, la responsabile NSANANIKIYE EUGENIE ha potuto acquistare un piccolo terreno di 4 are del valore di 600.000 franchi burundesi= € 315 per il suo orfano AHISHAKIYE MELANCE.

L’associazione DUKUNDE IMPFUVYI (Amiamo gli orfani) della parrocchia di KINAMA, composta di 15 orfani, coltiva il riso. Con un capitale di 300.000Fr Bu = €157,80 adesso hanno un profitto 1.700.000Fr burundesi = € 894,7.

Ci sono altre associazioni che hanno campi di eucalipto, palme e capre con un valore significativo.

 

Alcuni dei vostri e nostri orfani vengono a dirci di ringraziarvi: quelli che si sposano, che hanno finito le scuole secondarie e che hanno il lavoro … grazie al vostro prezioso aiuto.

IRAKOZE Florence de BUHONGA studia nel penultimo anno della secondaria, continua a ringraziare i suoi benefattori perché finirà i suoi studi il prossimo anno.

IRAKOZE Nadine di BUHAYIRA ora studia al Centro di Formazione Artigianale. Si sta preparando per un matrimonio legale in agosto.

 

Questi e altri casi che non siamo riusciti a inserire in questa lettera sono i risultati positivi degli aiuti che inviate. La situazione economica e politica del nostro Paese non sta migliorando. Le forti piogge che cadono in modo irregolare danneggiano i raccolti. Abbiamo paura che possa causare carestia nei giorni a venire. Siamo ancora il penultimo paese più povero del mondo. Se foste qui, vedreste ogni mattina arrivare uno dopo l’altro, fino a mezzogiorno un responsabile con il suo orfano per avere il ticket che gli permette di fare curare il suo bambino gratuitamente. È una fortuna, ma una grande fortuna che tanti non hanno, e che viene della vostra generosità. Per questo vi ringraziamo ancora.

Con affetto. Anne Marie, Mariette, Jeanne, Agnès, Donatien, Pilote De Dieu, Léopold, Richard con Luigi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *